Home Consigli di Viaggio Consigli di Viaggio per l’Islanda

Consigli di Viaggio per l’Islanda

di GranBelViaggio
0 commenti
Islanda Costa Est

Se stai leggendo questo articolo sei alla ricerca di consigli di viaggio per l’Islanda. Li hai trovati. Anzi non hai trovato dei consigli generici, ma tutto ciò che avrei voluto sapere prima di partire per questo viaggio.

Quando Andare in Islanda

L’Islanda è un’isola dalle bellezze naturali incontaminate.

E’ molto popolare sia in estate che in inverno, ma a mio parere in estate si riescono ad ammirare le sue particolarità molto meglio che in inverno.

Noleggio auto online
Cancellazione gratuita fino 48h prima del ritiro, nessuna commissione sulla carta di credito, 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo
Prenota la tua Auto Ora!

L’inverno islandese dura molto, infatti per essere sicuri di trovare “bel tempo” (che poi, diciamolo subito, il meteo si alterna più volte tra pioggerella e sole ogni giorno), il periodo ideale per andare in Islanda è tra Giugno ed Agosto.

Come Organizzarsi per il Viaggio in Islanda

Un viaggio in Islanda non è niente di estremo, ma va preparato un po’ meglio di come affronteremmo la preparazione di un viaggio in una qualsiasi città europea…

Pensa bene a cosa potrà servirti durante il viaggio, mentre sei per strada, mentre sei in ostello o in una guesthouse.

Prepara i bagagli nel modo più comodo per gestirli semplicemente in aeroporto e a destinazione. Vedi la guida su come preparare lo zaino da viaggio.

Come Prenotare il Viaggio in Islanda

Sebbene si trovi in una posizione abbastanza remota, l’Islanda è ben connessa con l’Europa. Purtroppo ben connessa non significa che di voli ce ne siano molti o che siano a buon mercato.

Sicuramente ti consiglio di prenotare il volo più in anticipo possibile per approfittare di tariffe un po’ più economiche. I voli sono pochi e i posti si esauriscono molto velocemente, soprattutto dopo che wowair, una delle due principali compagnie Islandesi, è fallita.

Per quanto riguarda le sistemazioni, è bene fare una precisazione: in Islanda si dorme o in ostello o in una guesthouse, raramente in hotel (se non a Reykjavik e pochi altri posti). I prezzi sono sostanzialmente allineati, quindi consiglio vivamente di optare per una guesthouse quando possibile; avrete una stanza in una casa dove ci sono soltanto altri ospiti, di solito due o tre camere in totale. I proprietari solitamente non sono presenti, si fa il check in suonando il campanello, risponde qualcuno tramite un telefono e vi fa entrare. In altri casi troverete una cassetta con una combinazione che vi sarà comunicata via email o sms prima del vostro arrivo.

Ti consiglio di prendere in considerazione l’opzione cancellabile, se disponibile, anche se a un prezzo lievemente più alto: può succedere di riuscire a fare più chilometri del previsto, in quel caso potresti voler avere la flessibilità di cancellare e prenotare 50 o 100 km più avanti.

Cosa Portare in Islanda

Chiaramente la lista è molto lunga, ma le cose chiave da non scordarsi sono:

  • Power bank: le giornate saranno lunghe e userai moltissimo il telefono per fare foto e video.
  • Un paio di scarpe comode (sneakers) e un paio di scarponcini. Piove spesso e vedrai decine di cascate. Se vuoi avere i piedi asciutti, segui il mio consiglio.
  • Treppiede e macchina fotografica, se ti piace la fotografia
  • Un guscio impermeabile per non farti rovinare le giornate da vento e pioggia
  • Un costume

Zaino o Trolley in Islanda

Risposta inaspettata: due zaini. Ho usato due zaini e lo consiglio vivamente a tutti. Dover portare un trolley in varie guesthouse dove magari l’area antistante è fatta di ghiaia, o peggio fangosa, non è il massimo.

Invece con due zaini ti assicuro che passa la paura. Scopri di più nell’articolo Come Preparare lo Zaino da Viaggio.

Noleggio auto online
Cancellazione gratuita fino 48h prima del ritiro, nessuna commissione sulla carta di credito, 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo
Prenota la tua Auto Ora!

Come Spostarsi in Islanda

Girare l’Islanda con i mezzi pubblici non so se sia fattibile, sicuramente è un’impresa non facile e per niente compatibile con una vacanza, dove il tempo è sempre limitato.

L’unico modo per visitare l’Islanda è noleggiare una macchina. Gli autonoleggi sono presenti presso l’aeroporto di Keflavik. Ti conviene prenotare la macchina in anticipo in modo da ottenere tariffe più basse e doverla soltanto ritirare senza dover scegliere e valutare tutto quanto sul posto.

Una cosa da considerare è la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione per i cristalli: le strade nel nord e nell’ovest dell’Islanda sono spesso sterrate (puoi farti un’idea leggendo questi articoli Islanda del Nord, Tour dell’Islanda Nord Occidentale), e la possibilità di un piccolo sasso sul parabrezza non è remota. E’ anche vero che questa assicurazione costa parecchio quindi potrebbe valere la pena rischiare (nel mio viaggio in Islanda non l’avevo fatta)

Guidare in islanda

Guidare in Islanda è assolutamente rilassante. Centinaia e centinaia di chilometri su strade che, in linea di massima, sono in buone condizioni e con traffico inesistente.

Se non viaggi da solo, darsi il cambio al volante farà comodo, cosi che a turno si possa osservare il panorama senza doversi preoccupare di guidare.

Ricordati di scaricare offline la mappa su google maps, in modo da non aver bisogno della connessione internet. E’ vero, il roaming ci permette di non preoccuparci più di queste cose, ma ricordati che in Islanda passerai molto tempo senza segnale. D’altro canto, per la quasi totalità del viaggio ci sarà una sola strada, quindi sbagliare è difficile.

Fare Rifornimento in Islanda

Se sei una di quelle persone che fa totale affidamento sulla spia del carburante per ricordarsi di fare rifornimento, ho una brutta notizia per te.

In Islanda la distanza tra un distributore e l’altro può essere anche di 200 km, giusto per farti un esempio. Se la spia del carburante si accende nel momento sbagliato sei condannato. Non ci sono opzioni. E non voglio nemmeno sapere quanto possa costare farsi portare un po’ di benzina da un servizio di assistenza stradale.

Regola d’oro: riempi il serbatoio ad ogni distributore che trovi.

Preparazione del Viaggio in Islanda

Non sapendo cosa aspettarti sei finito su una pagina di consigli per il viaggio in Islanda.

Un viaggio in Islanda non è un viaggio estremo e andrà tutto liscio, più di quanto immagini.

Resta il fatto che ti trovi in un territorio poco popolato e con grandi distanze da coprire ogni giorno, quindi assicurati di non programmare troppo nel dettaglio.

Lascia dei buffer di sicurezza: se una mattina ti svegli tardi? Se vuoi stare mezz’ora in più in uno dei 100 posti magnifici che vedrai? Se sbagli strada? (difficile in effetti…), Se succede qualunque tipo di imprevisto?

Le giornate sono molto lunghe in estate, avrai sicuramente sentito parlare del sole di mezzanotte, quindi in effetti c’è tempo di rimediare in caso succedesse qualcosa, ma ricordati di non pianificare troppo in una singola giornata, perché deciderai sicuramente di rimanere un po’ più a lungo in alcuni posti ogni giorno.

Programmare le Serate

Serate? Scordatelo. Non esiste niente di tutto ciò.

Se vuoi fare serata o sperimentare la vita notturna assicurati di farlo a Reykjavik perché le opportunità nel resto dell’isola sono veramente limitate, e dopo aver guidato per 300 o 400 km ogni giorno ed aver visitato 10 attrazioni diverse, non avrai sicuramente voglia di fare serata.

Scopri le 15 cose che non devi perderti in Islanda.

In estate il sole tramonta tardissimo, tanto che a seconda del periodo, la luminosità è ancora buona da poter visitare qualcosa anche fino alle 10. A volte capita di trovarsi già alla guesthouse del giorno e, se la prima attrazione pianificata per il giorno dopo è abbastanza vicina, visitandola prima di andare a letto risparmieresti tempo sul tour del giorno dopo; proprio come abbiamo fatto noi nella tappa del tour dell’Islanda del Nord.

Viaggio in Islanda Spendendo Poco

Impossibile. Ma non del tutto.

Lo sanno tutti che l’Islanda è una delle destinazioni più costose d’Europa. Qui parlo del costo di un viaggio in Islanda.

Non ho visto prezzi totalmente folli, ma ho visto prezzi molto alti per ristoranti ecc.

Qualche consiglio per risparmiare:

  • Prenota il volo e le sistemazioni con più anticipo possibile
  • Compra tutto nei supermercati Bonus. Sono caratterizzati dall’insegna con un maiale rosa, inconfondibile. E’ l’unica catena di negozi con prezzi abbordabili. Vedi la mappa dei negozi su bonus.is
  • Non pensare “ci fermiamo per strada e mangiamo qualcosa”. Non ci saranno posti in cui mangiare. Preparati ad andare avanti a panini (tutto da comprare al Bonus, vedi sopra)
  • Pernottamenti con colazione inclusa: quando disponibile, a seconda delle strutture, è piuttosto conveniente.
  • Prenota una macchina piccola. Il mio tour da 9 giorni, fatto con una Polo a noleggio, è stato perfetto. (Un SUV o una macchina grande ti costerebbe almeno il doppio)

Cosa Non Mettere in Valigia

Tutto quello che serve per la vita cittadina. Puoi tranquillamente lasciare a casa camicie, scarpe di pelle, giacche e simili.

Passerai una decina di giorni in macchina, camminando su sentieri fangosi, in piccoli paesini dove probabilmente non ci saranno oltre persone in giro oltre a te, su cigli della strada ad ammirare panorami unici. Non ti servono le scarpe eleganti, e non ti mancheranno.

Se ti piace viaggiare dovresti iscriverti alla nostra newsletter.

Niente spam, promesso.

Non vediamo l'ora di ispirare i tuoi prossimi viaggi!

Inserisci la tua email qui e ti invieremo i nuovi contenuti di viaggio.

* significa richiesto

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e raccogliere dati statistici in formato anonimo. OK Scopri di più