Home Consigli di Viaggio Come Preparare lo Zaino da Viaggio

Come Preparare lo Zaino da Viaggio

di GranBelViaggio
0 commenti

Hai deciso di partire, hai prenotato un volo e una sistemazione ed ora è il momento in cui tutto diventa reale: vediamo come preparare lo zaino da viaggio.

Prima di tutto non c’è un modo solo per farlo, ci sono cose intelligenti da fare e cose stupide da non fare, ma ovviamente a seconda del viaggio il modo in cui preparare lo zaino può cambiare radicalmente.

Noleggio auto online
Cancellazione gratuita fino 48h prima del ritiro, nessuna commissione sulla carta di credito, 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo
Prenota la tua Auto Ora!

Ti renderai conto dell’importanza di questo processo dopo i primi viaggi che non siano semplicemente un weekend in una città europea. Il modo in cui prepari lo zaino e cosa ti porti dietro in certi viaggi è fondamentale.

Ecco come affronteremo questo semplice ma fondamentale argomento:

Per cosa userai lo zaino nel tuo viaggio?

Questa è la prima domanda da porsi, e già qui capisci se ti serve uno zaino grande, piccolo o magari due zaini.

Eh si, anche questa è una possibilità, e ricrediti subito dopo aver pensato “mavà due zaini”! In molti casi è proprio la soluzione migliore!

Il tipo di viaggio determina sia il tipo di bagaglio che userai, sia cosa conterrà. L’utilizzo che ne farai è l’elemento chiave per capire come preparare lo zaino da viaggio al meglio per ogni viaggio.

La prima cosa da avere ben chiara in mente sarà se lo zaino sarà con te gran parte dei giorni e tutto il giorno sulle tue spalle (per esempio in caso di trekking a più tappe) o se lo userai per trasportare le tue cose tra una tappa e l’altra, ma poi resterà sostanzialmente in appartamento/hotel.

Se sarà sempre con te devi stare attento al peso ed alla dimensione, potrebbe trasformarsi nel tuo peggior nemico e rendere il tuo viaggio letteralmente un incubo. In caso di giornate di trekking in montagna con lo zaino in spalla sconsiglio vivamente ogni cosa che superi i 35 litri di capienza. Fidatevi, lo maledireste ogni minuto delle vostre escursioni.

In caso l’utilizzo sia spostarsi da un posto all’altro trasportando tutto il necessario uno zaino anche da 60 litri può essere adatto. E’ molto capiente e conterrà tutto ciò che vi serve (se ce lo mettete nel modo giusto).

Una soluzione che adotto spesso per weekend in Europa è quella di viaggiare con un trolley che contiene tutto il necessario per qualche giorno, dal computer agli indumenti e, in estate quando si viaggia con meno cose, spesso anche la macchina fotografica. All’interno del trolley metto anche uno zaino vuoto che utilizzo nei giorni di lavoro per spostarmi dall’hotel all’ufficio (quando sono in giro per lavoro), altrimenti, durante i weekend che fortunatamente spesso riesco ad attaccare a viaggi di lavoro, per contenere il necessario per esplorare una città per una giornata.

In questo modo riesco a viaggiare con soltanto un bagaglio in cabina ma ad utilizzare anche uno zaino a destinazione, mentre viaggiare solo con lo zaino non sarebbe possibile per un viaggio di 3-4 giorni.

Tipo di Zaino da Viaggio

Fondamentalmente ci sono tre tipi di zaini che vanno presi in considerazione per viaggiare

Noleggio auto online
Cancellazione gratuita fino 48h prima del ritiro, nessuna commissione sulla carta di credito, 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo
Prenota la tua Auto Ora!

Zaino da Viaggio Grande

Si tratta di zaini adatti a trasportare grandi quantità di materiale. In pratica sostituiscono una valigia ben più grande di un trolley da cabina.

Sono molto comodi quando non sai esattamente cosa troverai durante il vostro viaggio: immaginatevi di dovervi spostare su terreni non prettamente cittadini, strade sterrate, mezzi pubblici come autobus a lunga percorrenza (portarvi una valigia da 30kg per il corridoio di un autobus e non sapere dove metterla non è il massimo, in caso non abbiate la possibilità di metterla in stiva), o ancora immagina di doverti spostare sulla neve o in un’area fangosa: il tuo unico desiderio sarà avere uno zaino in quel momento e non un grande trolley

Pressoché tutti gli zaini da viaggio grandi vanno bene. Controlla che abbiano una o due tasche sopra (comodissime per tenerci documenti e cose che ti possono servire di frequente), delle tasche laterali ampie, spallacci ampi e comodi, la fascia intorno alla vita (la tua schiena ringrazierà fin dal primo giorno) e la possibilità di attaccare facilmente qualcosa all’esterno tramite moschettoni o lacci.

Questo è lo zaino che imbarcherai e non potrai assolutamente portare in cabina. Nota che gran parte delle compagnie aeree considerano gli zaini “bagaglio fuori sagoma”. Non c’è una tariffa aggiuntiva, ma può capitare che la restituzione non avvenga sullo stesso nastro bagagli delle valigie, ma direttamente all’area “bagagli fuori sagoma” (come mi è successo al ritorno dal tour dell’Islanda, quando ho aspettato 40 minuti al nastro bagagli per scoprire che non sarebbe mai arrivato da lì…)

Io ho fatto alcuni viaggi con questo zaino che mi è stato regalato qualche anno fa e mi sono trovato benissimo. La capienza di 55 litri è perfetta per i miei gusti.

Zaino Aspen Sport Borneo 55

Altri ottimi zaini per viaggiare dello stesso tipo (ma senza tasche laterali con la zip) sono questi due:

Salewa Cammino 50 10MountainTop 60 65
Controlla il PrezzoControlla il Prezzo

Zaino da Viaggio Medio

Io uso uno zaino da trekking da circa 35 litri. Non è uno zaino con cui fare un intero viaggio ma lo trovo utilissimo quando faccio viaggi che includono trekking da un giorno.

In questi casi lascio lo zaino grande presso la sistemazione di turno ed esco con lo zaino “medio”.

La dimensione è perfetta per i trekking da un giorno, dalla mattina alla sera, non troppo ingombrante, ma vi permette di trasportare tutto il necessario.

Di solito è lo zaino che mi tengo in spalla per la maggior parte del viaggio.

Zaino da Viaggio Piccolo

Qui entra in gioco lo zaino che uso anche per lavoro, sia per i viaggi di lavoro che per andare in ufficio ogni mattina.

Solitamente in viaggio, se non ho un biglietto che mi permette di portare due bagagli in cabina, lo metto nel trolley e lo uso i giorni seguenti per andare in ufficio.

Si tratta del fedele compagno di ogni weekend in qualche città europea, lo uso ormai da ben 3 anni e mi ha accompagnato praticamente in ogni viaggio che ho fatto in Europa. Lo ricomprerei domani (anche se, in effetti, non l’ho mai comprato dato che me lo hanno dato a lavoro).

Come Preparare lo Zaino da Viaggio

Il modo in cui preparerai lo zaino da viaggio influenzerà tutto il tuo viaggio, quindi, invece di buttare dentro cose alla rinfusa, è bene riflettere su cosa succederà nei vari giorni del viaggio che ti aspetta.

Gli zaini sono comodissimi per trasportare di tutto, ma è innegabile che una valigia, una volta aperta, è tutta un’altra cosa in termini di facilità con la quale riesci a prendere le cose, soprattutto riesci a farlo senza mettere in totale disordine tutto il resto.

Questo, con uno zaino, puoi scordartelo. E non è che ci sia una soluzione ottimale.

Dato che non esiste la formula magica, ti consiglio di seguire almeno queste indicazioni su come preparare lo zaino da viaggio per semplificarti la vita.

  • Metti in fondo le cose che sai sicuramente che non ti serviranno immediatamente
  • Isola flaconi con i liquidi in sacchetti che non perdano se vengono schiacciati (i bagagli sono spesso lanciati dagli operatori aeroportuali…)
  • Se imbarcherai il bagaglio, non metterci cose che ti servono durante il volo
  • Se hai difficoltà ad inserire le cose nello zaino, inclinalo a 45° (per esempio appoggiato al bracciolo di una poltrona)
  • Le cose di valore….lasciale a casa.
  • Crea una lista di cose da mettere nello zaino o valigia. Io lo faccio con Google Keep cosi posso sempre riusarla
  • Se si tratta dello zaino che porterai in cabina, posiziona le cose in modo da poter estrarre comodamente computer e liquidi ai controlli in aeroporto.

Come Piegare gli Indumenti

Sei una di quelle persone che non vogliono pieghe sulle magliette ecc? Stiri con cura tutti i capi che indossi? Se sì, tieniti forte…

Forse non avresti dovuto leggere un articolo che ti spiega come preparare lo zaino da viaggio, ma ormai sei arrivato fino a qui…

Come si fa a mettere una quantità enorme di magliette, calzini, intimo, pantaloni, maglie e via dicendo in uno zaino?

Semplice: si arrotola tutto. Tutto. Magliette, calzini, maglie, pantaloni, boxer. Tutto

Seriamente, se hai una o due ore da perdere puoi anche provare a non farlo, ma ti garantisco che te ne pentirai.

Arrotolare tutto ti permette di:

  • Occupare molto meno spazio
  • Poter sfilare una maglietta senza spiegazzarne 10
  • Raggiungere gli indumenti anche più in fondo allo zaino senza dover togliere tutti gli altri

Capisco la perplessità ma ti renderai conto di quanto sia utile farlo appena aprirai lo zaino a destinazione.

Cosa Mettere nello Zaino da Viaggio

Chiaramente questa lista è estremamente soggettiva e cambia molto di viaggio in viaggio, ma c’è sicuramente un elenco di oggetti che sono sempre da portare.

  • Tecnologia e Attrezzatura Varia
    • Telefono
    • Caricabatterie vari: telefono, computer, macchina fotogragfica.
    • Macchina Fotografica: imprescindibile in ogni viaggio, portarla è d’obbligo. Io, che non sono un gran fotografo, ho una Canon EOS 1200D, una fotocamera entry level comprata vari anni fa. Il corrispondente modello attuale è la Canon EOS 2000D, che si compra, comprensiva di obiettivo, ad un prezzo più che onesto. Portate soltanto la macchina e il caricabatterie, senza borsa che occupa solo spazio.
    • Cuffie Bluetooth: indispensabili per ascoltare musica o guardare film durante i lunghi viaggi, per guardare video e usare i social senza disturbare in ostello. Io ho il modello precedente delle Marshall Major III Bluetooth e credo siano il compromesso perfetto tra prezzo abbordabile e ottima qualità. Le uso anche per chiamate di lavoro e la batteria è veramente eterna.
    • Kindle: tempo fa avrei detto un libro, ma da quando ho iniziato ad usare il Kindle devo ammettere che non c’è paragone, a maggior ragione in viaggio. Avere tutti i libri a disposizione in un dispositivo così piccolo e che non affatica la vista è impareggiabile.
    • Presa Universale da Viaggio: non vorrete mica trovarvi nel classico momento di avere il telefono scarico e accorgersi che la spina del vostro caricatore non entra in quella maledetta presa elettrica…
    • Cavetti USB vari per ricarica rapida: le prese universali recenti hanno almeno un paio di uscite USB, in modo da permettervi di ricaricare pressochè qualunque cosa, ma vi serviranno i cavetti USB.
    • Power Bank: indispensabile quando si usa il telefono tutto il giorno per orientarsi, scattare foto, girare video, ascoltare musica ed eventualmente lavorare. E’ fondamentale sceglierne uno che abbia una buona capacità di ricarica come questi per ricaricare più volte il telefono se necessario.
    • Treppiede: fondamentale per scattare foto di buona qualità.
    • Treppiede per Smartphone: eravamo tutti scettici prima…poi l’abbiamo comprato tutti. Ammettilo anche tu.
  • Cura Personale
    • Beauty Case: in un viaggio breve io uso solo il sacchetto dei liquidi, ma in un viaggio lungo un piccolo beauty case che non occupi troppo spazio è necessario.
    • Lenti a contatto e liquido: se le usate. Per chi porta gli occhiali sono indispensabili nei viaggi al mare (ma anche in altre occasioni in cui potreste non voler indossare gli occhiali).
      Attenzione, se volete portarlo in cabina, il liquido per le lenti deve essere al massimo 100ml come questi.
    • Sapone/Shampoo: se andate in una sistemazione che non è un hotel. Meglio se un flacone unico con docciashampoo.
    • Tappi per le orecchie: se dormi in ostello sono fondamentali
    • Asciugamani: a seconda della sistemazione potrebbero non essercene a destinazione
    • Medicine: ognuno di noi sa quali sono le medicine che deve portarsi dietro. Sicuramente una confezione di tachipirina, dei cerotti, delle salviettine disinfettanti
    • Accappatoio se si dorme in ostello
    • Infradito per la doccia e per stare in hotel. Se avete spazio, portatene due. Un paio da bagnare nella doccia e un paio da usare fuori.
  • Abbigliamento: parlando di zaino si tratta di viaggi non di lavoro, quindi lasceremo fuori l’abbigliamento formale.
    • Magliette: 1 al giorno per viaggi abbastanza brevi, altrimenti dovrete lavarle e farle asciugare.
    • Calzini e boxer, stesse considerazioni fatte per le magliette
    • 2 felpe
    • 2 paia di pantaloni lunghi
    • 1/2 paia di scarpe a seconda del tipo di viaggio. (2 se sono necessari scarponcini da trekking), altrimenti soltanto un paio di sneakers.
    • Occhiali da sole
  • Per le Destinazioni di Mare o Calde
    • Costumi
    • Infradito
    • 2 paia di pantaloni corti
  • Per le Destinazioni di Montagna
    • Crema solare e doposole
    • Autan o spray simili per le zanzare
    • Cerotti per vesciche: più importanti dello zaino stesso in certe situazioni.
    • Pantaloni da escursionismo lunghi o corti a seconda della stagione
    • 2 magliette tecniche
    • 3 maglie termiche
    • 2 maglie in micropile
    • 1 giacca di peso medio, che non impacci nei movimenti. Quella che ho io non si trova più ma, per farti capire, tipo questa.
    • 1 guscio antivento e antipioggia: qua ci si può sbizzarrire e dipende molto dal tipo di condizioni meteo a cui andrai incontro; io ne ho due:
      • uno più leggero, ottimo contro il vento e la pioggia leggera.
      • uno più tecnico, ottimo per l’alta montagna e qualunque tipo di meteo (con sotto la giacca menzionata sopra). Chiaramente il secondo costa qualcosa come 4 volte il primo e serve per andare in alta montagna (io ci faccio scialpinismo e l’ho portato nel viaggio in Patagonia e Terra del Fuoco)
  • Generali
    • Documenti personali: sempre da tenere addosso o nello zaino in cabina. Mai nello zaino che va in stiva (che succede se il bagaglio va perso?)
    • Documenti del viaggio: se sei una di quelle persone che li vogliono stampare (ma onestamente….bastano le app e una powerbank)
    • Sacco Lenzuolo: ringraziatemi per questo suggerimento quando arriverete in uno di quegli ostelli in cui direte “avremmo fatto meglio a spendere un po’ di più”. Occupa pochissimo spazio.
    • Un Sacco per i Panni Sporchi: io preferisco di cotone.

Zaino da Viaggio in Aereo

Prima di tutto, se si tratta di uno zaino da viaggio grande, puoi solo imbarcarlo perché le misure non rientrano in quelle massime per i bagagli da portare in cabina. Quindi in quel caso dovrai recarti in aeroporto un po’ prima e portare il bagaglio al banco della compagnia aerea con cui stai per volare.

Attenzione: essendo un bagaglio dalla forma non regolare, alcune compagnie lo classificano come bagaglio fuori sagoma e potrebbero mandarti a fare un’altra fila, all’imbarco dei bagagli fuori sagoma.

Documentati sulle politiche della compagnia che stai per utilizzare, arrivare in aeroporto, fare la fila e poi essere mandati a farne un’altra potrebbe causare ritardi non previsti…non vorrai mica perdere il volo?

Se imbarchi lo zaino da viaggio assicurati di non avere lasciato al suo interno soldi (tienili sempre con te), cose di valore, computer, e ciò che può servirti durante il viaggio: avere un libro in stiva durante un volo di 13 ore non è molto utile.

Se viaggi con uno zaino piccolo, che quindi puoi portare in cabina (come unico bagaglio da cabina o come secondo bagaglio se hai acquistato opzioni che ti permettono di viaggiare con due bagagli in cabina come speedy/priority boarding), assicurati di posizionare le varie cose al suo interno nel modo migliore: dovrai tenerlo sotto il sedile anteriore; estrarlo per prendere qualcosa è comodo, se quel qualcosa è sul fondo dello zaino, diventa estremamente scomodo (e il tuo vicino di posto ti odierà perché starai minuti e minuti a gambe larghe).

Io di solito uso il mio indistruttibile zaino Jester con il portatile e la sacca dei liquidi facilmente accesibili nello scomparto principale e, nella tasca anteriore, posizionati in alto:

Spero che questo elenco di suggerimenti su come preparare lo zaino da viaggio, quali sono le cose da non dimenticarsi ed altri accorgimenti ti sia stato utile, condividilo con i tuoi compagni di viaggio usando i pulsanti qui sotto.

Se ti piace viaggiare dovresti iscriverti alla nostra newsletter.

Niente spam, promesso.

Non vediamo l'ora di ispirare i tuoi prossimi viaggi!

Inserisci la tua email qui e ti invieremo i nuovi contenuti di viaggio.

* significa richiesto

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e raccogliere dati statistici in formato anonimo. OK Scopri di più