Home Val d'Orcia Abbazia di Sant’Antimo: una meraviglia del medioevo in mezzo ai vigneti di Montalcino

Abbazia di Sant’Antimo: una meraviglia del medioevo in mezzo ai vigneti di Montalcino

di GranBelViaggio
0 commenti
Abbazia Sant Antimo Montalcino

La leggenda narra che l’Abbazia di Sant’Antimo a Montalcino sia stata fondata addirittura da Carlo Magno.

Non sapremo mai quanto ci sia di vero in questa leggenda, quello che sappiamo è che l’abbazia che possiamo visitare oggi fu costruita nel 12º secolo, in pieno medioevo.

Dove si trova l’abbazia di Sant’Antimo

Questo antico monastero nelle colline toscane è una tappa obbligatoria se state pianificando un viaggio in Toscana.

L’abbazia si trova nel a circa un’ora di macchina a sud di Siena, nella parte più occidentale delle Val d’Orcia, vicino a Montalcino e poco distante dall’affascinante città di Pienza.

Montalcino
Il borgo di Montalcino, in Val d’Orcia, Toscana.

Raggiungere l’abbazia di Sant Antimo a Montalcino

Per raggiungerla vi aspetta un gran bel viaggio tra le colline toscane, che a seconda della stagione in cui visiterete questa zona, si mostreranno di colori completamente diversi: dal color terra al giallo al verde vivo.

Le zone sono quelle classiche che si aspetta chiunque decida di visitare la toscana, colline coltivate a vite e olivo, ma anche girasoli e campi di grano. Insomma, la Toscana che abbiamo tutti in mente.

Abbazia di Sant'Antimo da lontano
Abbazia di Sant’Antimo da lontano

Leggenda

Per approfondire il tema della leggenda sulla fondazione dell’abbazia dobbiamo tornare indietro nel tempo fino al periodo di Carlo Magno. Si narra infatti che nel 781 dc Carlo Magno decise di costruire questa chiesa.

Mentre il re Carlo Magno stava facendo rientro da Roma con il suo esercito, i suoi soldati si ammalarono di un male sconosciuto che li stava decimando. Pare che un angelo sia apparso a Carlo Magno suggerendo di far bere ai suoi soldati un infuso preparato utilizzando un’erba locale: questa scelta salvò l’esercito di Carlo Magno e lui, per riconoscenza, decise di edificare l’abbazia.

Farmacia dell’abbazia di Sant’Antimo

Per quanto possa sembrare strano, sul retro dell’abbazia, dopo aver attraversato un grazioso giardinetto, si raggiunge un negozio, la “farmacia monastica” presso la quale è possibile acquistare prodotti di vario tipo: miele, confetture, la birra di Sant’Antimo e vari altri prodotti alimentari oltre a prodotti per la cura del corpo chiaramente a base di erbe e ingredienti locali.

Giardino della Farmacia Monastica dell'Abbazia di Sant'Antimo
Giardino della Farmacia Monastica dell’Abbazia di Sant’Antimo

Dintorni dell’abbazia

I dintorni dell’abbazia di Sant’Antimo, in provincia di Siena, sono veramente da favola e rispecchiano l’immaginario collegato alle colline senesi.

Colline Toscane
Colline nei dintorni dell’abbazia di Sant’Antimo

A poche decine di metri dall’abbazia è presente un parcheggio a pagamento dove potrete lasciare la macchina. Si trova posto senza problemi.

I terreni che circondano l’abbazia sono coltivati e ospitano piante di olivi secolari. Se vi recate all’abbazia indicativamente in Ottobre e la maturazione delle olive è quella giusta, troverete persone indaffarate nella raccolta delle olive.

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

* Lasciando un commento accetti la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito.